menù d’autore

Usare i colori delle mie immagini emozionali per accompagnare il cibo e amplificare l’esperienza gustativa coinvolgendo tutti i sensi. I colori dei miei quadri (esposti nel contesto) si ritrovano nella preparazione dei piatti e negli accessori di servizio. Alla concretizzazione di questo progetto ho iniziato a lavorare in diverse occasioni.

Qui di seguito presento il progetto che ha vinto nell’ambito di faigirarelacultura edizione 2014.
Le persone anziane che vivono in casa anziani hanno poche occasioni per distrarsi. L’idea di questo progetto prevede la creazione di un menu (o di 3-4 portate) ispirate alle mie immagini. Per quattro mesi, ogni mese c’è un piatto speciale abbinato ad un quadro. Il tutto con mostra delle opere da cui ci si è ispirati per creare il piatto di portata. Il menu d’autore si potrebbe proporre soprattutto durante il weekend o la domenica, quando ci sono anche i famigliari delle persone anziane. Si possono invogliare anche i bimbi a mangiare le verdure giocando con i colori! Non dimentichiamoci che il colore è terapia e proponendo quadri/piatti dai colori caldi, proponiamo anche gioia e allegria a persone che forse l’hanno dimenticata o persino persa.

Il progetto si propone a livello sociale:
– intrattenere gli anziani degenti nelle case di riposo
– intrattenere gli eventuali ospiti dei degenti, compresi i bambini

A livello culturale invece:
– far girare la cultura perché parliamo comunque di una mostra di quadri dai colori vivaci e gioiosi
– far girare la cultura per quanto riguarda i piatti del nostro territorio (non per forza solo quelli ticinesi…. – potremmo parlare di Regio Insubrica e quindi estendere la scelta ai piatti lombardi)
abbinare arte visiva con arte culinaria

Il progetto è fino ad oggi stato implementato in una casa anziani di Lugano ed è in corso in un’altra casa, sempre a Lugano. Nella sezione news trovate ulteriori notizie. Qui il link diretto