Progetti

Lavori che hanno impegnato Katia per un notevole lasso di tempo. Con piena soddisfazione.
In collaborazione con AV Informatica

"30" Trentesimo anniversario di Apple Inc.

Quest’anno una delle più grandi aziende di informatica del mondo, la Apple Computer Inc., celebra il trentesimo anniversario dalla presentazione di uno dei suoi prodotti di maggior successo: il Mac, il computer per tutti. Per rendere omaggio a questa ricorrenza AV Informatica, primo rivenditore Apple in Ticino, organizza un importante evento giovedì 18 dicembre nella sua sede di Pregassona in via Ceresio 30.

L’artista ticinese Katia Mandelli Ghidini ha realizzato per l’occasione un volume celebrativo nel quale si intrecciano 30 anni di tecnologia, 30 anni di fatti che hanno cambiato il mondo e 30 opere di visiografika, pseudonimo con il quale Katia firma i suoi quadri e le sue creazioni. Durante la serata, gli ospiti avranno tra l’altro l’occasione di gustare un originalissimo “aperitivo d’autore” realizzato personalmente da Katia nel quale cibo colore ed emozione sono fusi in un’unica emozione.

Le cromie delle opere ispirano le combinazioni visive e gustative dei cibi, per un’esperienza ancora più coinvolgente e profonda. Katia Mandelli Ghidini nasce nel 1974 a Lugano e diviene fotografa prima per passione e poi per mestiere e nel 2007 apre, insieme al marito lo studio MAKRO photographers di Morcote.

Nel 2013, con lo stesso nome, inaugura anche quello di Lugano Pregassona. Come artista si muove sui temi dell’astrattismo cromatico che approccia con tecniche e modalità differenti basate però essenzialmente sull’uso non convenzionale dell’apparecchio fotografico. Visiografia è il neologismo con il quale l’artista identifica il filone più intimo della sua produzione artistica.

Nelle sue “visioni fotografiche” Katia Mandelli Ghidini non inserisce immagini “pronto consumo” ma veri e propri sentieri onirici nei quali si ha la possibilità e l’obbligo di perdere ogni aggancio con il quotidiano. Ciascuna di esse, oscillando di volta in volta tra concretezza e trasparenza, tra riconoscibilità e metafora, ingloba frammenti di realtà e di immaginazione alla ricerca della “perfetta imperfezione” e divenendo per questa via lo specchio di ciò che siamo.

Katia Mandelli Ghidini collabora anche con gli architetti d’interni per personalizzare gli spazi entro cui vivere, giocare, lavorare, dormire. L’utilizzo di quelle che lei chiama “immagini emozionali” consente di dare all’ambiente “personalità”, interpretare i gusti e le aspettative (funzionali, emotive, rappresentative) per creare l’ambiente perfetto per chi lo abita.

Associazione dei colori e delle forme fotografiche con il cibo

Menù d'autore

Usare i colori delle mie immagini emozionali per accompagnare il cibo e amplificare l’esperienza gustativa coinvolgendo tutti i sensi. I colori dei miei quadri (esposti nel contesto) si ritrovano nella preparazione dei piatti e negli accessori di servizio. Alla concretizzazione di questo progetto ho iniziato a lavorare in diverse occasioni.

Qui di seguito presento il progetto che ha vinto nell’ambito di faigirarelacultura edizione 2014.
Le persone anziane che vivono in casa anziani hanno poche occasioni per distrarsi. L’idea di questo progetto prevede la creazione di un menu (o di 3-4 portate) ispirate alle mie immagini. Per quattro mesi, ogni mese c’è un piatto speciale abbinato ad un quadro. Il tutto con mostra delle opere da cui ci si è ispirati per creare il piatto di portata. Il menu d’autore si potrebbe proporre soprattutto durante il weekend o la domenica, quando ci sono anche i famigliari delle persone anziane. Si possono invogliare anche i bimbi a mangiare le verdure giocando con i colori! Non dimentichiamoci che il colore è terapia e proponendo quadri/piatti dai colori caldi, proponiamo anche gioia e allegria a persone che forse l’hanno dimenticata o persino persa.

Il progetto si propone a livello sociale:
– intrattenere gli anziani degenti nelle case di riposo
– intrattenere gli eventuali ospiti dei degenti, compresi i bambini

A livello culturale invece:
– far girare la cultura perché parliamo comunque di una mostra di quadri dai colori vivaci e gioiosi
– far girare la cultura per quanto riguarda i piatti del nostro territorio (non per forza solo quelli ticinesi…. – potremmo parlare di Regio Insubrica e quindi estendere la scelta ai piatti lombardi)
abbinare arte visiva con arte culinaria

Il progetto è fino ad oggi stato implementato in una casa anziani di Lugano ed è in corso in un’altra casa, sempre a Lugano.

Libro fotografico

ONE FRAME, thousand shots

La fotografia paesaggistica è forse il genere fotografico più frequentato sia dai fotografi amatoriali che professionisti. All’apparenza banale, richiede impegno e conoscenze per ottenere risultati apprezzabili.
Ma è davvero necessario intraprendere viaggi intercontinentali per produrre immagini spettacolari? Ovviamente no eppure, un po’ per pigrizia un po’ per convenzione, ai nostri occhi paiono sempre bellissime le fotografie di luoghi lontani e culture esotiche, dimenticando che, agli occhi di quelle stesse culture, sono i nostri paesaggi ad apparire fantastici.
È la monotonia del quotidiano. Se vivete in una città provate per un giorno a fare un piccolo esperimento: ripercorrete le stesse strade di sempre con lo sguardo rivolto verso l’alto.
Scoprirete un’altra città, affascinante e diversa per il solo fatto che per vederla così bisogna “guardarla in maniera diversa”.
 
Muove da questa stessa consapevolezza il progetto di Katia Mandelli Ghidini che vive con la sua famiglia sulle sponde di uno dei più bei laghi d’Europa.
Dal pontile davanti a casa il paesaggio può sembrare sempre lo stesso, ogni giorno uguale al precedente e al successivo, ma così non è. Fotografare il medesimo angolo di costa in tutte le condizioni, in tutte le stagioni, con ogni tempo ed ogni luce, può sembrare ossessivo e maniacale ma in verità rende piena dimostrazione del fatto che i cambiamenti sono nelle piccole cose e che non tutto è semplice e uguale come in apparenza.
 
“ONE FRAME, thousand shots” è un progetto semplice nella sua natura ma colmo di fascino nella rappresentazione del Pánta rhêi (πάντα ῥεῖ), non si può infatto discendere due volte per il medesimo fiume. Ogni nostro istante non è mai uguale all’altro e noi non siamo mai gli stessi da un istante all’altro, da un tempo all’altro.
Tutto cambia dentro e fuori di noi anche se non sempre riusciamo a percepire questo continuo cambiamento. Anche la cosa più appariscente di noi, il nostro corpo, da un istante all’altro è sempre diverso e noi viviamo in questa continua diversità e di questa continua diversità.
In noi nasce e muore qualcosa in ogni momento della nostra esistenza ed in ogni momento noi non siamo più quello che eravamo un momento prima, il nostro corpo è cambiato, la nostra mente è cambiata, il nostro pensiero è un altro pensiero che lo si voglia o no.
 
Katia Mandelli Ghidini ci regala con il suo splendido progetto fotografico attimi di pura bellezza uniti a spunti di riflessione riguardo il senso della materia e del cosmo: il continuo movimento dato da un cambiamento costante e perenne, il quale può tendere a un miglioramento o a un peggioramento, ma non sarà mai uguale nello stesso stato.
Alla fine l’unica cosa che non muta, al mutare di tutte le cose, è il mutamento stesso.
 
Da questo progetto nasce il libro in formato A5 stampato su carta riciclata, 178pagine, 160 immagini, edito da 9m2 gallery Morcote.  Le seconda ristampa è numerata e firmata per un totale di 15 esemplari. Confezionata in un box di cartone anch’esso numerato. ESAURITO
La terza ristampa è anch’essa numerata e firmata con un totale di 17 esemplari. Confezionata in un box di cartone  numerato. ESAURITO
E’ arrivata la quarta ristampa. Edizione di 23 esemplari numerati, firmati e in box di cartone. 
Wedding - Matrimonio

Matrimonio d'autore

Visiografika collabora strettamente con Makro photographers per offrire ai propri clienti il matrimonio d’autore. Trattasi di includere l’arte nel giorno più bello.

Possiamo offrire – il tutto estremamente personalizzato:

– inviti
– partecipazioni
– menu ristorante
– bomboniere
– stampe fine-art
– stampe autenticate e numerate per gli ospiti

Libro di ricette ispirate alle immagini di Katia

Cucinare con Arte

Questo importante progetto è realizzato in collaborazione con Casa Farinato per la consulenza alimentare e PHL Wine Consulting per la consulenza del sommelier. Tutte le realtà professionali sono attive sul territorio ticinese.

Vogliamo recuperare la cultura del mangiar sano, stagionale e a km0, contribuendo con questo a tramandare i nostri valori e a la nostra arte.

Ogni ricetta è ispirata ad uno dei quadri di visiografika dal quale riprende cromie, andamento e forme. Sul piano sociale lo scopo di questo progetto è quello di riportare nelle famiglie la voglia di cucinare in maniera semplice e genuina e il piacere di farlo in buona compagnia. Altresì intendiamo tornare ai valori della salute proponendo ricette sane e riscoprendo i sapori più semplici e genuini. Un altro punto molto importante per noi è il rispetto del territorio e della stagionalità delle ricette proposte (suddivise nelle 4 stagioni e create con gli ingredienti tipici del periodo dell’anno): un occhio di riguardo al km0.

Accanto ad ogni ricetta vi è l’indicazione vegetariano, piccante, senza latte, no-uova, che guidano il lettore alla scelta del cibo più adatto alle proprie esigenze. Completano la scheda un’indicazione dei tempi necessari alla preparazione e la difficoltà di realizzazione. Si propone la creazione di un libro di ricette in cui l’arte convive con il rispetto della salute, della stagionalità e dell’ambiente. Ogni ricetta è descritta in maniera semplice e completa di fotografia del piatto finito. Tutte le ricette prendono ispirazione,nei colori e nelle forme, dai quadri di visiografika.

Attenta

Katia ha a cuore l’ambiente. E’ quindi molto attenta alle problematiche ambientali.

Innovativa

I progetti di Katia sono innovativi, propositivi e sempre all’avanguardia

Propositiva

Crea giochi per sottolineare i concetti a lei cari e portarli all’attenzione del pubblico.

Rispettosa

Un occhio di riguardo per il riciclo e la salvaguardia delle risorse naturali.

Sensibile

Sempre pronta a sottolineare l’importanza delle relazioni sociali.

Divertente

Argomenti posti in maniera divertente, senza perdere l’importanza del concetto.